Gabriella Lipford

Psicologa Psicoterapeuta

iscritta all'Ordine degli Psicologi della Regione Lazio (iscrizione n. 10990 del 10 Aprile 2003). Si e' laureata presso l'Università di Roma La Sapienza nel 2000, specializzata in Analisi Bioenergetica presso la Società Italiana di Analisi Bioenergetica (SIAB) ed ha approfondito la psicoterapia corporea con il bioenergetico Bennett Shapiro specializzato in igiene emotiva delle relazioni e gruppi di auto-aiuto.
Ha frequentato un corso biennale di Sessuologia presso la Scuola Medica Ospedaliera del Santa Maria della Pietà e ha collaborato come tirocinante e volontaria con il reparto psichiatrico di emergenza dell'ospedale Fatebenefratelli sull'Isola Tiberina per 3 anni.
Segue da più di 10 anni come interprete il poliedrico Prof. George Downing, specializzato in Video Intervention Therapy, esperto di ricerca internazionale sull'interazione madre- bambino, psicoterapeuta-cliente e sulle interazioni familiari.
Appassionata da anni di Costellazioni Familiari e interprete di Jutta Ten Herkel, allieva diretta di Hellinger, il fondatore.
Lavora come psicoterapeuta nella pratica privata, come conduttrice di classi di esercizi bioenergetici e come interprete per esperti internazionali di psicologia, psicoterapia e psicometria.
Operatrice certificata del metodo T.R.E. (Trauma and Tension Release Exercises) ideato dall’analista bioenergetico statunitense David Berceli.
Ha lavorato come educatrice con bambini disabili, insegnante scolastica, docente nelle aziende in ambito di stress lavoro-correlato.
Dopo aver svolto lavoro volontario presso il carcere di Rebibbia per due anni e per l'Associazione Volontari per l'Alzheimer per un anno, svolge attualmente lavoro volontario con l'Associazione “Riconoscere” impegnata a fornire un sostegno a persone con disagio psichico che vivono una situazione di difficoltà economica.
Ha praticato varie forme di danza e canto a livello amatoriale ed ha esperienza di corsi teatrali incentrati sul corpo come veicolo di espressione emotiva.
Crede nel potenziale trasformativo dell'essere umano e nel potenziamento delle sue incredibili risorse, sempre presenti anche in condizioni di estremo disagio.